QUALCHE CONSIGLIO UTILE PER REGISTRARE IL BASSO

COME REGISTRARE IL BASSO IN HOME RECORDING AL FINE DI AVERE UN BUON MIX

Basso e cassa sono le due fondamenta di un Mix e far sì che il basso abbia un suono nitido, rotondo ed interleggibile non è del tutto scontato.

Come fare per ottenere una buona registrazione di basso, al fine che questo sia solido ed emerga senza problemi nel Mix?

  • prima di tutto deve essere arrangiato bene, quindi accertatevi che non si metta in competizione con la cassa o con altri strumenti che occupano un range di frequenze medio-basso. Questo fattore inciderà tanto sul suono finale.
  • cercate di focalizzare l’attenzione del bassista sul suo tocco e sulle dinamiche, quindi non fate suonare le corde molto forte o molto piano, è necessario che il musicista abbia una dinamica intensa e regolare. Questo fattore è determinante al fine di ottenere un buon suono.
  • registrate sempre la DI  per poi miscelarla in fase di Mix con i canali dei microfoni.
  • se ne avete la possibilità registrate con più microfoni, magari con un dinamico, come ad esempio uno Shure d112 attaccato al cono e un condensatore a diaframma largo, ad una distanza di circa  50 cm dal cabinet. Questo approccio vi restituirà un suono più ricco e profondo. 
  • se state registrando con più microfoni e la DI controllate sempre il corretto allineamento di fase, c’è un plug in molto bello che lo fa’ in automatico e si chiama Auto-Align della Sound Radix.

Spero che questi piccoli consigli vi aiutino a migliorare le vostre registrazioni al fine di ottenere dei grandi Mix.

Se avete bisogno di un Mix professionale fatto in analogico date un occhio qui: http://www.aemmerecordingstudios.com/mixaggio-mixonline/

Buona Musica!

RICHIEDI UN PREVENTIVO http://www.aemmerecordingstudios.com/contatti/

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone