PICCOLI CONSIGLI PER MIGLIORARE L’ACUSTICA IN FASE DI RIPRESA

PICCOLI CONSIGLI ECONOMICI PER TRATTARE ACUSTICAMENTE LA SALA DI RIPRESA AL FINE DI MIGLIORARE LE TUE REGISTRAZIONI IN HOME RECORDING DELLA BATTERIA, DELLA VOCE E DELLA CHITARRA

Partiamo col dire che per trattare seriamente un Sala di Ripresa o Regia sono necessari grossi investimenti economici ed una progettazione fatta da un ingegnere specializzato.

Teniamo a precisare che questo articolo non ha la pretesa di risolvere tutti i problemi acustici che hai, ma vuole solo darti qualche piccolo consiglio al fine di attenuare questi problemi e migliorare le tue registrazioni in Home Recording.

Prima di iniziare è fondamentale capire se lo strumento che andrai a registrare, per essere esaltato ha bisogno di un ambiente asciutto o riflettente.

  1. Partiamo con la Batteria:

solitamente questo strumento necessita di un ambiente abbastanza vivo e riflettente, ma non in modo eccessivo, quindi se ti accingi a registrare una batteria in una stanza vuota e con pareti lisce, molto probabilmente l’ambiente sarà eccessivamente riflettente e fracassoso, quindi sarà necessario attenuare un po’ queste riflessioni. Cosa si può fare? La cosa più veloce ed economica è mettere tessuto o materiale assorbente (come bugnato, tende, lana di roccia, ecc…) ai lati e dietro la batteria, abbastanza vicino allo strumento e se è possibile tratta anche il tetto (magari con del tessuto abbastanza spesso). Vedi foto nr. 1

foto nr. 1

Se invece l’ambiente in cui ti accingi a registrare è molto asciutto, come ad esempio una stanza con  molti mobili, divani o materiale assorbenti sulle pareti, potrebbe essere necessario ravvivare un po’ la sala, quindi si potrebbero introdurre ai lati e dietro il batterista dei pannelli riflettenti che possono essere pannelli in legno o se vuoi delle riflessioni importanti ed evidenti anche di metallo/alluminio. Vedi foto nr. 2

foto nr. 2

  1. Voce:

solitamente per registrare la voce è preferibile un ambiente abbastanza asciutto, quindi anche qui valgono i consigli che ti ho dato per la batteria, però sulla voce si potrebbero fare altri accorgimenti, ad esempio: se registri in una stanza grande posiziona il cantante lontano dal centro e dagli angoli della stanza. Se ti è possibile con dei pannelli (preferibilmente con materiale assorbente), crea attorno al cantante una sorta di piccola stanza evitando forme quadrate o rettangolari. Se senti nella registrazione che il riverbero della stanza è ancora molto evidente utilizza un microfono con configurazione a 8 e posiziona appena dietro  la capsula del microfono un pannello con del materiale spesso ed assorbente (coperta, piumone ecc…), noterai che  il suono si asciugherà parecchio e la registrazione diventerà più interleggibile. Vedi foto nr. 3

foto nr. 3

  1. Chitarre Elettriche:

questo è uno strumento molto rumoroso e nella maggior parte delle volte deve essere registrato a volumi abbastanza elevati per premettere all’amplificatore di dare il meglio. Qui è consigliabile un’ambiente asciutto che si può ottenere con i consigli già dati in precedenza; però la soluzione migliore per registrare questo strumento in Home Recording senza dar fastidio ai vicini ed ottenere un buon suono è quello di costruire o comprare una Isobox (trovi facilmente nel web  come farlo ed è facile ed economico). Vedi foto nr. 4

foto nr. 4

Speriamo che questi consigli ti siano stati utili e se hai bisogno di dare un Mix Professionale alle tue tracce dai un occhio qui: http://www.aemmerecordingstudios.com/mixaggio-mixonline/

RICHIEDI UN PREVENTIVO http://www.aemmerecordingstudios.com/contatti/

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone