IL BALANCE INIZIALE NEL MIX

L’IMPORTANZA DEL BALANCE INIZIALE ALL’INTERNO DEL MIX (di Salvatore Addeo)

Il balance (o in italiano livellamento dei vari volumi) è una fase molto importante, soprattutto nelle primissime fasi del mix.

Questa fase a volte viene sottovalutata, in special modo da chi è alle prime armi e non ha ancora capito quanto sia necessario livellare bene i volumi.

Solitamente quando si è alle prime armi non si vede l’ora di iniziare a “smanettare” con equalizzatori e compressori, ma come appena detto, è bene che prima di aprire questi tool il brano abbia un buon bilanciamento.

Avere un buon bilanciamento ci aiuta a dare già delle posizioni specifiche agli strumenti e ci aiuta ad avere una corretta struttura del gain generale del mix, se questo bilanciamento avviene tramite il giusto utilizzo combinato dei fader e del gain di canale.

Personalmente procedo così:

  • La prima cosa che faccio è quella di ascoltare più volte il rough mix che ho ricevuto, in modo da farmi un progetto sonoro mentale e capire che posizione voglio dare agli strumenti (destra, sinistra, avanti, dietro).
  • A questo punto metto tutti i fader a zero e inizio ad abbassare con il gain di canale tutto quello che salta troppo fuori dal mix.
  • Dopo aver abbassato tutto ciò che veniva troppo fuori, inizio ad alzare (sempre tramite il gain di canale) tutto ciò che voglio davanti e ad abbassare tutto ciò che voglio posizionare dietro. Faccio questa operazione con il gain di canale e non con i fader perché utilizzando io una console analogica come l’SSL i fader lavorano meglio nella zona intorno allo 0, quindi questa operazione se volete la si può fare anche solo con i fader, tenendo comunque d’occhio il gain in modo da preservarne la struttura del gain delle singole tracce, cosa molto importante in fase di mix.

Investire un po’ di tempo nelle primissime fasi del mix mi permette innanzitutto di avere fin da subito un quadro chiaro di come deve suonare il brano e di non avere incrementi o predite di gain (ad esempio se durante il balance ho deciso che quella chitarra elettrica deve suonare a quel livello, dandogli un preciso posto quando andrò a comprimerla ed equalizzarla, la riporterò a quel preciso guadagno che ho deciso nella fase di balance).

Questo mi permette inoltre di preservare la struttura generale del gain del mix.

Sperando come sempre che spiegando il mio personale approccio qualcuno di voi ne possa trarre qualche spunto utile vi saluto e vi do’ appuntamento al prossimo articolo.

Per informazioni sul mio servizio di mixing cliccate qui: http://www.aemmerecordingstudios.com/mixaggio-mixonline/

RICHIEDI UN PREVENTIVO http://www.aemmerecordingstudios.com/contatti/

 

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone